lunedì 15 dicembre 2008

Correre da fermi


Non voglio nemmeno controllare la data in cui ho scritto l'ultimo post.
Era settembre, mi pare. Da allora in poi ho l'impressione di aver corso tantissimo soltanto per restare dov'ero. Proprio come dice Lewis Carroll in Alice… Ne è senz'altro valsa la pena, ma accuso una certa stanchezza.
Bilancio in data odierna:
- famiglia in attivo
- libreria in attivo: ancora un paio di anni (ma di ORDINARIA AMMINISTRAZIONE, per carità!) e sarò promossa libraia aggiunta, anche se continuo ad avere difficoltà con il POS.
- LN in pareggio: ho letto poco ma ho scritto più di quanto pensassi (magari è stato soltanto un attacco di verbosità).
- Editoria CS in attivo e qualità del lavoro decisamente soddisfacente, ma ovviamente il 90% è merito degli autori).
- Scrittura in rosso profondo: ho un racconto in cantiere da prima di agosto, e forse gli ho trovato uno sbocco soltanto oggi perché durante le attese snervanti in ospedale tengo a bada la tensione andando "altrove". Calo un velo pietoso sulle speranze pre-estive di finire il romanzo.

Però ho una gran voglia di riprendere a leggere, a scrivere, a riflettere sul blog.
Quindi passo subito al post successivo, che riguarderà la scuola dal mio doppio punto di vista di lavoratore e di utente.

5 commenti:

consolata ha detto...

Ciao Silvia! bentornata nel tuo blog. E grazie per la sintesi informativa esauriente. Aspettiamo le tue riflessioni sempre lucide e stimolanti.

S_3ves ha detto...

grazie Consolata
è bello ritrovarsi così, scrivendo. nelle settimane passate mi sembrava di possedere solo mezzo cervello!
A presto

Fran ha detto...

Bentornata Silvia!
E grazie per le notizie rassicuranti! Leggerti è sempre un piacere.

Massimo ha detto...

Direi un bilancio senz'altro positivo.

Piotr ha detto...

Mezzo cervello basta e avanza, se è il cervello della Treves.
Welcome back home, Silvia.